Vitigni di Calabria
CASTIGLIONE

 

vitigno calabrese Castiglione Sinonimo. Castiglione N. (da verificare)

 

È presente in varie zone della Calabria, sia sul versante ionico che tirrenico. È un vitigno a maturazione tardiva (nella prima decade di ottobre).

Come si presenta in vigna. Il grappolo a maturità ha dimensioni medio-grandi, è mediamente lungo, di forma conica, con ali piuttosto aderenti e peduncolo medio-corto, robusto, di colore verde. L’acino è di dimensione media o medio-elevata, da ellissoidale ad ovoide. La buccia è di medio spessore ma molto resistente, ben pruinosa e di colore blu-nero sfumato di violetto. Il sapore è un po' erbaceo.

Attitudini per la viticoltura. Il Castiglione ha produttività medio-elevata  e predilige sistemi di allevamento non troppo espansi. Presenta una buona resistenza alle avversità climatiche e buona tolleranza alle principali malattie crittogamiche, specialmente alla botrite e al marciume acido.

Impiego. Le uve vengono usate solo per la vinificazione, in purezza o con altri vitigni locali a bacca nera.

Vino. Presenta colore rosso rubino intenso. Al palato è asciutto, fresco, giustamente tannico, acidulo e di discreto corpo.

 

Fonte bibliografica: Schneider et al. (2008) - Schede ampelografiche in
«Il Gaglioppo e i suoi fratelli. I vitigni autoctoni calabresi». Ed. Tecniche nuove

ALTRO DA SCOPRIRE
TERRITORIO
LAMEZIA
REGGIO CALABRIA
DENOMINAZIONE
BIVONGI
CALABRIA
VAL D'AMATO