Vitigni di Calabria
BIANCO (FERRUZZANO)

 

vitigno calabrese Bianco - Ferruzzano Nella Locride viene denominato anche «Iancu tundu». È un vitigno a maturazione medio-tardiva (nella terza decade di settembre) che è stato recuperato in provincia di Reggio, lungo la costa ionica. Non sembra presente in altre zone della Calabria.

Come si presenta in vigna. Il grappolo a maturità ha dimensioni medio-grandi o grandi, piuttosto lungo, a forma conica o conico-composta, compatto e con peduncolo medio-corto. L’acino è medio o medio-piccolo, ellissoidale o ellissoidale corto, con ombelico appena visibile. La buccia è piuttosto sottile ma resistente, mediamente pruinosa, di colore giallo verdastro o giallo paglierino carico. La polpa ha media  consistenza, è di sapore gradevole ma non aromatico.

Attitudini per la viticoltura. Il Bianco di Ferruzzano presenta ottima vigoria. La fertilità è moderata ma la produttività è alta per la notevole dimensione dei grappoli.

 

Fonte bibliografica: Schneider et al. (2008) - Schede ampelografiche in
«Il Gaglioppo e i suoi fratelli. I vitigni autoctoni calabresi». Ed. Tecniche nuove

ALTRO DA SCOPRIRE
TERRITORIO
REGGIO CALABRIA